EconomiaNotizia

Quando i vestiti volano via, questo coordinatore dell’intimità interviene

“Transforming Spaces” è una serie sulle donne che guidano il cambiamento in luoghi a volte inaspettati.


Ci vogliono molte persone per fare un film. Hai il regista per la visione d’insieme, l’elettricista per le luci, i decoratori del set per aggiungere consistenza al mondo del film e i costumisti per immaginare l’aspetto degli attori.

E quando quei costumi vengono via e le cose iniziano a diventare un po’ piene di vapore? È qui che entra in gioco Jessica Steinrock.

La signora Steinrock è una coordinatrice dell’intimità — o direttrice dell’intimità, quando si occupa di teatro e performance dal vivo — che facilita la produzione di scene che coinvolgono nudità, sesso simulato o iperesposizione, che definisce come “qualcosa che qualcuno potrebbe altrimenti non scoprire in pubblico, anche se non è legalmente nudità. Proprio come un coordinatore degli stuntman o un regista di combattimento, si assicura che gli attori siano al sicuro durante tutto il processo e che la scena appaia credibile.

Il ruolo è diventato famoso negli ultimi cinque anni. Mentre l’industria dell’intrattenimento vacillava per la litania di abusi portati alla luce dal movimento #MeToo, molte produzioni erano ansiose di dimostrare pubblicamente il loro impegno per la sicurezza. Assumere un coordinatore dell’intimità era un modo per farlo.

“Molti posti erano davvero entusiasti della possibilità di questo lavoro e di essere all’avanguardia, dimostrando che la loro compagnia si preoccupava dei loro attori, si preoccupava del consenso”, ha detto la signora Steinrock in un’intervista Zoom dalla sua casa di Chicago.

Signora Steinrock – che ha lavorato a progetti tra cui l’acclamato dramma di sopravvivenza di Showtime “Yellowjackets”, il dramma per adolescenti di Netflix “Never Have I Ever” e la miniserie di Hulu “Little Fires Everywhere” – è stato coinvolto nel coordinamento dell’intimità sin dai suoi primi giorni. L’industria è decollata grazie in gran parte al lavoro molto pubblicizzato della coordinatrice dell’intimità Alicia Rodis nello show della HBO “The Deuce” nel 2018. A quel tempo, la signora Steinrock, il cui background è nella commedia improvvisata, stava lavorando a un master in teatro presso l’Università dell’Illinois, Urbana-Champaign, incentrato sulla navigazione delle domande di consenso in quello spazio.

“Nel mondo dell’improvvisazione, venivo spesso presa in braccio o baciata o afferrata, o venivano fatte battute su di me a cui non acconsentivo”, ha detto. ricordato in un video TikTok. “Ed ero davvero curioso di sapere se ci fossero modi per navigare meglio.”

La questione era particolarmente spinosa nell’improvvisazione, che si basa su una filosofia di accettazione e costruzione di qualsiasi cosa ti dia il tuo partner di scena.

“Sei stato messo in queste posizioni scomode o addirittura dannose perché l’intera cultura è ‘sì, e …'”, ha detto Valleri Robinson, capo del dipartimento di teatro dell’università, che ha consigliato la signora Steinrock per il suo master e dottorato di ricerca. “Ha davvero iniziato a venire in primo piano per lei che questo era un modo problematico di creare arte”.

La signora Steinrock e la signora Rodis si sono conosciute tramite l’allora fidanzato della signora Steinrock, ora marito, che è un direttore dei combattimenti. La signora Rodis ha riconosciuto uno spirito affine, con tutte le caratteristiche di una grande coordinatrice dell’intimità, nella signora Steinrock. Ha fatto da mentore alla signora Steinrock nel suo primo concerto: un’orgia di 40 persone nello show di TNT “Claws”. “È stata gettata nella fossa dei leoni e l’ha assolutamente distrutta”, ha ricordato la signora Rodis.

La signora Steinrock è diventata rapidamente una leader nel fiorente campo e ora dedica gran parte del suo tempo a educare le persone al riguardo. Nell’aprile 2022, ha avviato il suo TikTok account, che ora ha più di 700.000 follower. Nei suoi video, critica le scene “piccanti”. spettacoli televisivi (suo preferiti correnti includono “Bridgerton”, “Educazione sessuale” e “Casa del Drago”); si rompe come tali scene sono filmati; e risponde alle domande più frequenti sul suo lavoro, come ad esempio “Cosa fai se un attore ha un’erezione?” O “Se due attori hanno una relazione fuori dallo schermo, devono comunque seguire gli stessi protocolli?” Non sta solo demistificando il suo lavoro, ma coinvolgendo anche le persone conversazioni più ampie sull’intimità e il consenso.

Il ruolo del coordinatore dell’intimità può essere un difficile equilibrio tra coreografia e cura, e la signora Steinrock apporta al lavoro una base accademica nella teoria femminista e della performance, unita alle abilità innate delle persone.

“È molto paziente”, ha detto Karyn Kusama, regista e produttrice esecutiva del dramma della Showtime “Yellowjackets”, che ha lavorato con Ms. Steinrock al pilot dello show. “Lei ascolta. Sta cercando che l’attore prenda l’iniziativa in termini di… cosa li farà sentire più amati”.

Il pilot di “Yellowjackets” include diverse scene intime, tra cui una in cui due liceali, interpretati da Sophie Nélisse e Jack Depew, fanno sesso in macchina, e un’altra in cui una casalinga, interpretata da Melanie Lynskey, si masturba. Avere la signora Steinrock sul set per quelle scene è stato fondamentale, ha detto la signora Kusama.

Come regista, la signora Kusama ha detto di aver sempre provato una profonda empatia con quanto siano vulnerabili gli attori in queste scene e fa un punto per controllare. Ma anche se pone una domanda, può essere difficile per un attore che si sente a disagio rispondere onestamente sapendo quanto c’è in gioco. Un coordinatore dell’intimità, in quanto parte neutrale, ha maggiori probabilità di ottenere una risposta onesta.

“Dal punto di vista sociale, è davvero difficile parlare di sesso”, ha detto la signora Steinrock. Il suo ruolo è “creare più percorsi di comunicazione”, ha spiegato, in modo che gli attori si sentano al sicuro nel discutere qualsiasi problema, grande o piccolo, che potrebbe sorgere.

Avere un coordinatore dell’intimità non crea solo un ambiente più sicuro, ha detto la signora Kusama: rende anche l’arte migliore e più sexy.

“Richiede che tu ti assuma la responsabilità della tua storia con gli attori, che tu dica davvero, Sì, stiamo rappresentando il sesso ed ecco cosa deve significare – cioè deve significa qualcosa,” lei disse. “E al contrario, posso dire a un coordinatore dell’intimità: ‘Sai, mi sembra di guardare due persone che si baciano a vicenda sulla guancia, e qui non c’è calore.'”

È qui che entra in gioco la parte coreografica del lavoro della signora Steinrock: può offrire modi per usare il respiro o regolare le posizioni per rendere una scena più evocativa.

In soli cinque anni, i coordinatori dell’intimità sono diventati una parte vitale dell’industria dell’intrattenimento. HBO li ha richiesti in tutte le loro produzioni dal 2019 (la signora Rodis supervisiona il loro programma). A questo punto, ha detto la signora Kusama, è difficile per lei immaginare di firmare un progetto con scene intime senza uno.

La crescita esplosiva della disciplina ha fatto sì che i coordinatori dovessero creare standard in tempo reale, come costruire i binari di un ottovolante mentre si alza in aria. “Dobbiamo prima definire questo ruolo e concordare su cosa sia”, ha detto la signora Steinrock. “Questo è il passaggio 1 della creazione di una nuova professione. E poi dobbiamo definire cosa significhi essere qualificati per quel ruolo.

Nel 2020, la signora Steinrock, la signora Rodis e un’altra direttrice dell’intimità, Marie Percy, si sono formate Intimità direttori e coordinatori, con la signora Steinrock al timone. Non era mai stata amministratore delegato prima, ma ha imparato da sola sul posto di lavoro, facendo rapidamente crescere IDC nell’organizzazione leader nel campo della formazione e dell’accreditamento. Il suo programma a quattro livelli include un mix di lezioni virtuali e di persona. È l’unica organizzazione a offrire la certificazione sia per il coordinamento dell’intimità che per la regia, e gestisce anche workshop per altri professionisti artistici, come attori o registi, che vogliono portare queste pratiche nel loro lavoro.

“Jessica ha creato le strutture di responsabilità in modo che possiamo dire: ‘Questo è ciò che significa la nostra certificazione. Ecco tutta l’educazione che c’è dietro. Ecco le pratiche eque che abbiamo, ed ecco la responsabilità che abbiamo nei confronti di questi artisti’”, ha detto la signora Rodis.

La signora Steinrock vede la difesa di questi standard come una parte fondamentale della missione di IDC. Faceva parte di un gruppo di lavoro organizzato dalla Screen Actors Guild per stabilire nuovi standard di sicurezza per l’intimità, che erano pubblicato nel 2020; nel 2022, il sindacato ha lanciato un registro di coordinatori dell’intimità controllati e ha annunciato che l’avrebbe fatto creare un percorso per l’adesione al sindacato per questi professionisti

“I coordinatori dell’intimità non sono una panacea per un’industria che storicamente ha abusato dei suoi attori e, francamente, storicamente ha abusato della maggior parte delle persone che ne fanno parte”, ha affermato la signora Steinrock. Ma integrarli nelle produzioni è un chiaro passo che le istituzioni possono compiere, come parte di un più ampio impegno per la sicurezza e l’equità.

Da parte della signora Steinrock, tale impegno include anche il lavoro per diversificare il coordinamento dell’intimità. Sebbene sia una rara disciplina guidata da donne in un settore dominato da uomini, è ancora prevalentemente bianca ed etero, una delle insidie ​​di una giovane professione che ha fatto affidamento in gran parte sul passaparola per crescere.

In definitiva, la speranza è che il coordinamento dell’intimità diventi uno standard nell’industria dell’intrattenimento e “che ci aiuti a vedere l’altro e il ruolo del sesso nelle nostre vite in modo diverso, come qualcosa di più ricco e pieno di possibilità”, ha detto la signora Kusama.

La signora Robinson è stata entusiasta di vedere il suo ex studente portare allo scoperto questi problemi. “Sta migliorando il nostro vocabolario e ci offre percorsi al di là del settore per affrontare questi argomenti che le persone trovano così difficili”, ha affermato. E mentre gran parte di quella consapevolezza è avvenuta tramite TikTok, anche la signora Robinson lo ha notato La dissertazione della signora Steinrock è stato scaricato più di 700 volte, un altro segno di quanto interesse ci sia in quest’area.

Invitare le persone a riesaminare come funziona il sesso nei media che consumano, ha affermato la signora Steinrock, potrebbe migliorare il modo in cui si avvicinano al sesso in generale.

“I media sono la prima esperienza di così tante persone con l’intimità”, ha detto. “E quando ci preoccupiamo di come sono fatte le cose, inizia a parlare di come funzionano le cose in altri spazi, e penso che questo possa avere un enorme impatto su ciò che le persone si aspettano nella loro vita quotidiana”.


Source link

Related Articles

Back to top button