EconomiaNotizia

La FDA propone limiti per il piombo negli alimenti per bambini

Martedì la Food and Drug Administration ha proposto limiti massimi per la quantità di piombo negli alimenti per bambini come purea di frutta e verdura e cereali secchi, dopo anni di studi hanno rivelato che molti prodotti trasformati contenevano livelli noti per rappresentare un rischio di compromissione neurologica e dello sviluppo.

L’agenzia ha emesso bozza di guida, che non sarebbe obbligatorio per i produttori di alimenti rispettare. Le linee guida, se adottate, consentirebbero all’agenzia di intraprendere azioni esecutive contro le aziende che hanno prodotto alimenti che hanno superato i nuovi limiti.

“Questo è un progresso davvero importante per i bambini”, ha affermato Scott Faber, vicepresidente degli affari pubblici per l’Environmental Working Group, un’organizzazione senza scopo di lucro che aveva esortato l’agenzia ad agire per rimuovere i metalli dagli alimenti. “Siamo stati grati che la FDA e l’amministrazione Biden abbiano reso prioritaria la riduzione dei metalli tossici negli alimenti per bambini”.

I nuovi limiti, rivolti agli alimenti per bambini sotto i 2 anni, non riguardano gli snack a base di cereali che sono stati trovati anche per contenere alti livelli di metalli pesanti. E non limitano altri metalli, come il cadmio, che l’agenzia e molti gruppi di consumatori hanno rilevato negli alimenti per l’infanzia negli anni precedenti.

Jane Houlihan, direttrice della ricerca per Healthy Babies Bright Futures, un’organizzazione senza scopo di lucro, ha definito le linee guida deludenti. “Non va abbastanza lontano per proteggere i bambini dai danni allo sviluppo neurologico dovuti all’esposizione al piombo”, ha detto. “Il piombo è in quasi tutti gli alimenti per bambini che abbiamo testato e i livelli di azione stabiliti dalla FDA non influenzeranno quasi nessuno di quegli alimenti”.

Ha detto che i limiti avrebbero affrontato alcuni dei livelli più alti che avevano trovato, ma più in generale sembravano “codificare lo status quo”.

Lo hanno detto i Centers for Disease Control and Prevention non esiste un livello sicuro di piombo per i bambini, che assorbono più facilmente il metallo pesante. La FDA ha proposto di fissare un livello di piombo inferiore a

10 parti per miliardo in yogurt, frutta o verdura e non più di 20 parti per miliardo negli ortaggi a radice e nei cereali secchi per l’infanzia.

I limiti “si tradurrebbe in significative riduzioni delle esposizioni al piombo dal cibo, garantendo al tempo stesso la disponibilità di alimenti nutrienti”, secondo un comunicato stampa della FDA. La mossa fa parte di quella dell’agenzia Più vicino a Zero iniziativa, che mira a ridurre l’esposizione dei bambini a tossine come piombo, arsenico, cadmio e mercurio.

I cambiamenti “si tradurranno in riduzioni a lungo termine, significative e sostenibili dell’esposizione a questo contaminante dagli alimenti”, ha affermato il dott. Robert M. Califf, il commissario della FDA. consentire all’agenzia identificare gli alimenti come “adulterati” se contenevano livelli oltre i limiti, e quindi chiedere un richiamo, sequestrare i prodotti o raccomandare un procedimento penale.

L’agenzia ha stimato che i livelli proposti potrebbero ridurre l’esposizione alimentare al piombo per alcuni bambini di circa il 25%. Secondo al FDA, bassi livelli di esposizione al piombo nei bambini possono portare a “difficoltà di apprendimento, difficoltà comportamentali e QI abbassato”, nonché effetti immunologici e cardiovascolari.

Nel 2020, la FDA fissare i limiti per l’arsenico inorganico nei cereali di riso per lattanti e nell’aprile dello scorso anno, it proposto livelli massimi di piombo nei succhi.

Nei commenti presentati alla FDA sul suo piano più ampio, Gerber ha scritto nel 2021 che ridurre le tossine era difficile perché le piante le assorbivano dal terreno mentre crescevano.

“Le azioni che portano alla rimozione degli alimenti per bambini dalla dieta, intenzionali o meno, non modificano l’esposizione se questi alimenti vengono sostituiti con altre fonti della stessa frutta, verdura e cereali che sono inclini a contenere metalli pesanti”, ha scritto la società.

Martedì una portavoce di Gerber ha dichiarato che la società stava esaminando la proposta della FDA e ha pianificato di collaborare con l’agenzia “per portare avanti questo importante sforzo per continuare a ridurre i livelli di metalli pesanti negli alimenti per neonati e bambini”.

Walmart e Hain Celestial, che produce i migliori alimenti biologici della Terra, non hanno risposto alle richieste di commento sulla proposta. La Beech-Nut Nutrition Company ha dichiarato in una dichiarazione che stava rivedendo la guida e che avrebbe collaborato con la FDA per “stabilire limiti normativi basati sulla scienza” per “i metalli pesanti presenti in natura”.

Avvocati procuratori generali di New York, Illinois, Pennsylvania, Michigan e altri stati pesato sul piano generale, esortando la FDA a pubblicare i risultati dei suoi test per più metalli negli alimenti per bambini sul suo sito web.

Il piombo è onnipresente nell’ambiente da decenni di uso non regolamentato nella benzina per automobili, macchinari agricoli, aerei e vernici, ha affermato Tracey Woodruff, uno scienziato dell’Università della California, a San Francisco, che studia l’esposizione alle tossine.

Ha applaudito gli obiettivi della FDA, ma ha affermato che un limite rigoroso sarebbe più efficace perché la linea guida volontaria richiederebbe il monitoraggio per un’eventuale applicazione.

“Le aziende sono innovative e sanno come modificare ciò che devono fare per soddisfare gli standard legali e realizzare un profitto”, ha affermato.

Rappresentante Raja Krishnamoorthi, democratico dell’Illinois, è stato una voce di spicco che ha chiesto la riduzione dei metalli pesanti negli alimenti per bambini. Lui e altri legislatori hanno pubblicato un rapporto nel 2021 che mostrava che alimenti per bambini come carote e patate dolci erano contaminati da metalli pesanti.

Martedì, il rappresentante Krishnamoorthi ha dichiarato in una dichiarazione di aver fatto pressioni sulla FDA per garantire che gli alimenti per bambini siano sicuri. Ha affermato di rimanere preoccupato per il fatto che i “livelli di piombo annunciati oggi siano notevolmente più indulgenti di quelli specificati nella” legislazione che lui e altri legislatori hanno introdotto nel marzo 2021.

Mesi dopo, Consumer Reports prove rilasciate dimostrando che l’arsenico è rimasto presente nei cereali di riso destinati ai bambini anche dopo l’emanazione del limite. Il gruppo ha consigliato ai genitori di preferire la farina d’avena secca come alternativa più sicura.

Il signor Faber, del gruppo di lavoro ambientale, ha affermato che la nuova linea guida spingerà le aziende alimentari a incoraggiare i fornitori a modificare le loro pratiche agricole per ridurre i livelli di piombo negli alimenti.

“Penso che la storia passata abbia dimostrato che gli agricoltori e le aziende alimentari sono molto rapidamente in grado di cambiare il modo in cui coltivano e trasformano questi ingredienti per soddisfare standard più severi”, ha affermato.


Source link

Related Articles

Back to top button