EconomiaNotizia

Google Parent Alphabet taglierà 12.000 posti di lavoro

Il mese scorso, Google ha dichiarato un “codice rosso” in risposta a ChatGPT, con il signor Pichai che ha ribaltato i progetti esistenti per concentrarsi sul campo dell’intelligenza artificiale. Con i tagli di posti di lavoro, Google ha ridotto gli sforzi che hanno priorità inferiori.

Google Research, un pilastro delle iniziative AI, ha tagliato i ruoli in aree che hanno ottenuto meno trazione, inclusa l’assistenza sanitaria, secondo un’e-mail che Jeff Dean, vicepresidente senior per la ricerca, la salute e l’intelligenza artificiale, ha inviato ai suoi dipendenti. La società prevede di razionalizzare i propri investimenti in Google for Clinicians, uno strumento per gli operatori sanitari. Google e Alphabet hanno anche consolidato gli sforzi di robotica, ha aggiunto Dean.

Anche Google Cloud, che ha assunto a un ritmo vertiginoso negli ultimi anni, ha visto dei tagli. “Le notizie di oggi hanno avuto un impatto principalmente sulle posizioni che non erano rivolte ai clienti, non ingegneristiche e di natura operativa”, ha scritto Thomas Kurian, amministratore delegato di Google Cloud, in un’e-mail ai dipendenti. Ha aggiunto che la divisione continuerà ad assumere in aree strategiche, tra cui lo sviluppo del prodotto e ruoli relativi ai clienti, per sostenere la sua crescita.

X, la “fabbrica lunare” di Alphabet, che incuba nuove società, ha licenziato i membri del suo team di strategia e operazioni aziendali, hanno detto due persone a conoscenza dei tagli, che non erano autorizzate a discuterne. Molte delle aziende che sono state create in X hanno faticato a generare entrate significative e diventare redditizie.

Ci sono state riduzioni in altre parti dell’azienda. Google ha licenziato il 16% del suo team Fuchsia, che contava circa 400 persone che lavoravano sui sistemi operativi per i dispositivi domestici dell’azienda, ha detto una persona. Un team addetto alla manutenzione del data center ha subito tagli. Anche altri ingegneri, ricercatori sull’esperienza utente e progettisti di prodotti sono stati colpiti.

Anche se Alphabet e altri giganti della tecnologia riducono la loro forza lavoro e si impegnano a diventare più efficienti, rimangono estremamente redditizi. Nel 2021Alphabet ha registrato un profitto di 76 miliardi di dollari e un fatturato di quasi 258 miliardi di dollari.

L’Alphabet Workers Union, che rappresenta 1.100 membri, ha criticato i tagli.

“Con miliardi di profitti e compensi dei dirigenti intatti, i nostri posti di lavoro non dovrebbero essere sul ceppo”, ha dichiarato Parul Koul, presidente esecutivo del sindacato.


Source link

Related Articles

Back to top button