EconomiaNotizia

All’inizio della stagione fiscale, un fisco assediato cerca di rafforzare il servizio clienti

WASHINGTON – L’amministrazione Biden mira a migliorare in modo significativo il servizio clienti presso l’Internal Revenue Service con l’inizio della stagione fiscale 2023 lunedì, un momento cruciale per un’agenzia al centro di una lotta politica per oltre 80 miliardi di dollari di finanziamenti aggiuntivi assegnati dal Congresso l’anno scorso.

All’inizio della stagione dei depositi, l’IRS sta correndo per preparare 5.000 agenti assunti di recente per rispondere ai telefoni e rispondere alle domande dei contribuenti. Sta inoltre implementando nuovi sistemi automatizzati e dotando di personale i suoi centri di assistenza per i contribuenti fisici.

Gli aggiornamenti hanno lo scopo di evidenziare l’impatto iniziale del denaro ricevuto attraverso la legislazione dell’Inflation Reduction Act dello scorso anno e dissipare i timori alimentati dai repubblicani che i fondi verranno utilizzati per intensificare gli audit sugli americani della classe media e sulle piccole imprese.

“Questi miglioramenti mostrano come stiamo modernizzando sia la tecnologia che il servizio clienti per portare l’IRS nel 21° secolo”, ha detto Wally Adeyemo, vice segretario al Tesoro, durante un briefing con i giornalisti.

I soldi arrivano mentre l’IRS ha lottato per svolgere le sue responsabilità più elementari. Alla fine del 2022, l’agenzia aveva ancora un arretrato di nove milioni di dichiarazioni dei redditi che dovevano essere elaborate. Solo il 13 percento di 173 milioni di chiamate ha raggiunto un rappresentante dell’IRS l’anno scorso e il tempo medio di attesa è stato di 29 minuti.

Un rapporto del National Taxpayer Advocate questo mese ha espresso ottimismo sul fatto che ci fosse “luce alla fine del tunnel” presso l’IRS, ma ha affermato che l’agenzia ha continuato ad aver bisogno di importanti aggiornamenti dopo anni di abbandono e tagli ai finanziamenti.

I funzionari del Tesoro affermano che l’IRS sta cercando di ridurre il tempo che i chiamanti trascorrono in attesa con l’agenzia a 15 minuti e che sperano che sistemi automatizzati migliorati e più personale rendano più facile per le persone raggiungere un rappresentante. L’agenzia sta inoltre avviando piani per iniziare a scansionare automaticamente le dichiarazioni fiscali cartacee e implementare un sistema per rendere più facile per i contribuenti rispondere agli avvisi scritti dall’IRS online piuttosto che per posta.

Su richiesta del segretario al Tesoro Janet L. Yellen, l’IRS deve produrre un piano che descriva in dettaglio come intende utilizzare gli 80 miliardi di dollari entro febbraio. Non è chiaro se il Dipartimento del Tesoro rilascerà pubblicamente il rapporto in quel momento.

Da quando questo mese hanno assunto il controllo della Camera dei rappresentanti, i repubblicani hanno reso prioritario il controllo dell’IRS e hanno approvato una legislazione per revocare gran parte degli 80 miliardi di dollari appena stanziati. Si sono impadroniti di piani per rafforzare la capacità di applicazione dell’agenzia per spaventare i contribuenti affinché vengano controllati o molestati.

Il presidente Biden si è impegnato a porre il veto a qualsiasi legislazione che annullerebbe i finanziamenti dell’IRS e ha accusato i repubblicani di cercare di rendere più facile per i ricchi evitare di pagare le tasse.

Ma mentre la lotta per il finanziamento dell’IRS continua, l’amministrazione Biden sta sottolineando i modi in cui mira a rendere l’agenzia più reattiva e di facile utilizzo.

“Il nostro obiettivo in questa stagione fiscale è servire in modo efficace ed efficiente il maggior numero possibile di contribuenti”, ha affermato Adeyemo.


Source link

Related Articles

Back to top button